Cielo unico europeo: eurodeputati pronti ad avviare negoziati.

Contenuto pubblico

Cielo unico europeo: eurodeputati pronti ad avviare negoziati

17.06.2021 Parlamento europeo – La gestione dello spazio aereo europeo dovrebbe essere messa a punto per ottimizzare le rotte dei voli, ridurre i ritardi dei voli e ridurre le emissioni di CO2, ha affermato il Comitato per i trasporti e il turismo. Il mandato negoziale sulla riforma delle regole del Cielo unico europeo, adottato giovedì dalla commissione trasporti e turismo con 39 voti favorevoli, 7 contrari e 2 astensioni, propone modalità per modernizzare la gestione dello spazio aereo europeo al fine di ridurre i ritardi dei voli, ottimizzare le rotte dei voli, ridurre i costi e le emissioni di CO2 nel settore dell’aviazione. Gli eurodeputati della commissione per i trasporti vogliono ridurre la frammentazione nella gestione dello spazio aereo europeo e ottimizzare le rotte di volo, ovvero avere più voli diretti. Sostengono la razionalizzazione del sistema di gestione dello spazio aereo europeo istituendo autorità nazionali di vigilanza (NSA) indipendenti, responsabili del rilascio di licenze economiche per l’esercizio ai fornitori di servizi di navigazione aerea e agli operatori aeroportuali, nonché l’attuazione di piani di prestazione della gestione dello spazio aereo, che saranno stabiliti dal nuovo Performance Review Body, che opera sotto gli auspici dell’Agenzia europea per la sicurezza dell’aviazione (EASA). Le norme sull’ampliamento del mandato dell’AESA sono state adottate con 38 voti favorevoli, 7 contrari e 3 astensioni. La commissione ha inoltre votato a favore del conferimento del mandato per l’avvio dei colloqui interistituzionali con 41 voti favorevoli, 5 contrari e 2 astensioni. Maggiori info qui https://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20210610IPR05913/single-european-sky-meps-ready-to-start-negotiations