Eurovignette: accordo provvisorio sulle nuove regole per la tariffazione dell’autotrasporto

Contenuto pubblico

Eurovignette: accordo provvisorio sulle nuove regole per la tariffazione dell’autotrasporto

16.06.2021 Parlamento europeo – I negoziatori del PE e del Consiglio hanno raggiunto un accordo sulle nuove regole di pedaggio stradale per i camion per passare dalla tariffazione basata sul tempo a quella basata sulla distanza, riducendo le emissioni di CO2. Un accordo provvisorio raggiunto mercoledì tra i negoziatori del Parlamento europeo e del Consiglio aggiornerà le regole che definiscono i diritti che gli Stati membri dell’UE possono imporre a camion e autocarri, ma anche autobus, furgoni e autovetture che utilizzano le strade della rete di trasporto transeuropea (TEN-T). L’obiettivo delle nuove norme è spostare la tariffazione stradale da un modello basato sul tempo a un sistema basato sulla distanza o sui chilometri effettivi, per riflettere meglio i principi “chi inquina paga” e “chi usa paga”. Inoltre, per incoraggiare l’uso più ampio di veicoli più rispettosi dell’ambiente, in base alle nuove norme i paesi dell’UE dovranno fissare tariffe di pedaggio stradali diverse in base alle emissioni di CO2 per autocarri e autobus, non appena saranno stabilite norme aggiuntive sulle classi di CO2 per i veicoli, possibilmente nel 2023, e basato sulle prestazioni ambientali per furgoni e minibus a partire dal 2026, con notevoli riduzioni della tariffazione per i veicoli a zero o basse emissioni. Maggiori info qui https://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20210614IPR06103/eurovignette-provisional-deal-on-new-road-haulage-charging-rules