Fonti rinnovabili, Eurostat: nel 2019 consumi Ue a 19,7%, a un passo da target 2020.

Contenuto pubblico

Fonti rinnovabili, Eurostat: nel 2019 consumi Ue a 19,7%, a un passo da target 2020

8.01.2021 Ansa Europa – La quota del consumo finale lordo di energia da fonti rinnovabili nell’Ue ha raggiunto il 19,7% nel 2019. Lo riporta il bollettino Eurostat di fine anno. Manca solo lo 0,3% per raggiungere l’obiettivo dell’Unione del 20% entro il 2020. L’Italia è l’unico paese ad aver fornito solo dati preliminari, da cui risulta che il target nazionale del 17% è stato superato, con una percentuale del 18,2%. I paesi con la quota maggiore di consumo finale lordo da fonti rinnovabili sono la Svezia (56,4%), davanti a Finlandia (43,1%), Lettonia (41%), Danimarca (37,2%) e Austria (33,6%). Soprattutto i primi due sono paesi in cui a fare la differenza è l’impiego di biomasse solide e lo sfruttamento delle foreste, classificate come fonti rinnovabili, per la produzione di energia. Ancora molto lontani dai loro obiettivi nazionali sono Francia (a 5,8 punti percentuali dall’impegno), Paesi Bassi (5,2%), Irlanda e Lussemburgo (entrambi 4%).